Antincendio: premescolatori a spostamento liquido, miscelatori schiuma, monitori antincendio, generatori schiuma, alta espansione, lance schiuma, ugelli schiuma, gruppi polvere fissi, gruppi polvere per automezzi

Apparecchiature schiuma


Tutti i premescolatori Fierre sono costruiti in accordo alla Direttiva Europea 2014/68/UE (EX 97/23/CE (PED)), Asme VIII DIV. I su richiesta, e sono marcati CE. Inoltre, Fierre è in grado di fornire premescolatori Asme U-STAMP su richiesta.

I miscelatori di linea sono dei proporzionatori dotati di un meccanismo di auto-aspirazione di tipo venturi: il liquido schiumogeno, invece di essere contenuto in un premescolatore, è presente in un fusto schiumogeno collegato direttamente al miscelatore. Quindi, attraverso l’acqua proveniente dalla rete idrica e grazie al meccanismo di auto-aspirazione di tipo venturi, si riuscirà ad ottenere la miscelazione schiumogena desiderata. I miscelatori di linea Fierre possono essere dotati di valvola a sfera per variare la % di miscelazione rispetto alla portata (3%-6%). In ogni caso la portata rimarrà sempre fissa. Tra i miscelatori di linea Fierre distinguiamo: il Mod. FI-ML per basse portate il Mod. FI-MLB ad alte portate  

Il monitore antincendio è un prodotto facente parte della famiglia degli erogatori. A secondo del tipo di movimentazione si possono distinguere: monitori manuali, monitori autoscillanti, monitori oleodinamici, monitori elettrici. In tutti i casi, i monitori antincendio sono costituiti da due giunti girevoli che permettono la rotazione orizzontale e verticale. Possono essere di varie dimensioni, cosa che, insieme alla pressione di esercizio, va direttamente ad influire sulla portata e sulla gittata di erogazione. I monitori antincendio trovano tipica collocazione su automezzi, navi e postazioni fisse e possono essere equipaggiati con lance e bocchelli.  

I bocchelli e le lance sono prodotti facenti parte della famiglia degli erogatori. I bocchelli sono costituiti da un corpo in acciaio e da un piattello posto sul punto di erogazione. Quest’ultimo, insieme alla posizione del corpo, va direttamente ad influire sul tipo di getto erogato che può essere nebulizzato o pieno. Il bocchello può essere a movimentazione manuale, elettrica e oleodinamica e trova tipica applicazione sui monitori. Anche le canne / le lance schiuma o idriche sono prodotti che possono trovare tipica applicazione sui monitori. Esse possono essere di varie dimensioni, e di conseguenza avere portate diverse, ma comunque fisse. Sono costruite in acciaio inox e possono avere un meccanismo di auto-aspirazione.  

Il generatore schiuma ad alta espansione è un prodotto facente parte della famiglia degli erogatori. Esso, grazie al rapporto di espansione (lts miscela schiumogena/lts schiuma) molto elevato di cui è caratterizzato (fino a 1:800), è in grado di produrre grandissime quantità di schiuma. Viene infatti definito generatore ad alta espansione. Per questo motivo viene utilizzato per la saturazione di volumi di grandi ambienti chiusi. I generatori possono assumere diverse dimensioni e sono calibrati per garantire differenti portate. Tutti i modelli sono costituiti da una cassa e una rete in acciaio inox, quest’ultima avente la funzione di aspirazione della schiuma, mentre solo alcuni sono dotati di ventola in alluminio o in materiale sintetico generante la spinta della schiuma. Essi sono tipicamente fissati a parete o a soffitto di grossi ambienti chiusi e alimentati da un premescolatore garante dell’erogazione.  

Gli erogatori schiuma a media espansione sono caratterizzati da un rapporto di espansione che può variare da 1:20 a 1:200, e trovano tipica applicazione: in caso di spargimento di liquidi infiammabili (es. idrocarburi) per la tutela di bacini di contenimento pronto intervento in ambienti aperti attraverso lance portatili I prodotti principali a media espansione possono essere lance fisse o portatili e ugelli schiuma.

Gli erogatori schiuma a bassa espansione sono caratterizzati da un rapporto di espansione che può raggiungere l'1:20 e trovano tipica applicazione nei sistemi sprinkler, nei depositi, magazzini, nei sistemi di protezione tramite monitori che operano a distanza. I prodotti principali a bassa espansione possono essere ugelli, lance e camere schiuma.

I carri Portamonitore di Fierre possono essere di varie dimensioni e con diverse caratteristiche: possono essere forniti di serbatoio in inox o ferro dotati di staffe porta fusto dotati del solo monitore e dell'ingresso per l'erogazione Questi prodotti trovano tipica applicazione nelle raffinerie, hangar, zone aeroportuali, depositi.

Tutte le Torri portamonitori di Fierre sono certificate UNI-EN 1090, norma europea riguardante le strutture portanti. Secondo tale norma, la produzione di codeste strutture deve prevedere precisi calcoli strutturali, che tengano conto dei rischi sismici del vento che può generare oscillazioni della struttura delle piazzole intermedie ogni 6 mt. del dimensionamento della struttura in generale (piattaforme, corrimani, ecc) Le torri portamonitori di Fierre si distinguono in due modelli: il Mod. FI-TPF con piattaforma fissa il Mod. FI-TPG con piattaforma girevole